Airbus Turkish Airlines

Turkish Airlines Piazza Un Ordine Da Oltre 200 Aerei con Airbus

Airbus è uscita dal Dubai Air Show non pienamente soddisfatta, perlomeno non quanto Boeing. Il produttore di aerei europeo non ha chiuso lo stesso numero di contratti per forniture di aerei della controparte americana. Su tutti sono mancati all’appello due ordini che un po’ tutti si aspettavano di vedere concretizzarsi a Dubai per la Airbus. Il primo un ordine di grande portata per l’A350-1000 da parte della Emirates, il secondo un ordine per un numero significativo di aerei della Turkish Airlines. Le speranze che il primo dei due ordini si realizzasse si sono infrante sulle parole del presidente EK Tim Clark. Il secondo invece non era ancora stato perfezionato tra le parti. Arriva quindi a qualche settimana di distanza dall’air show di Dubai l’annuncio che ci si aspettava da Airbus e Turkish per una fornitura enorme di aerei. Analizziamo meglio la notizia di questo ordine Turkish con Airbus.

I Dettagli dell’Ordine della Turkish Airlines con Airbus

È arrivato un po’ tardi rispetto a quanto tutti si aspettavano, ma meglio tardi che mai staranno sicuramente pensando al quartier generale della Airbus. Turkish ha piazzato un ordine davvero enorme per aerei sia a fusoliera stretta che larga. Sono ben 220 gli aerei ordinati dalla compagnia turca in questo dicembre 2023. 150 di questi 220 aerei sono aerei a fusoliera stretta, mentre i restanti 70 sono aerei wide body.

Nello specifico Turkish ha ordinato:

Questo nuovo ordine di 220 aeromobili, si aggiunge agli ordinativi già in essere presso la Airbus. Il totale degli aerei in attesa di consegna ora sale a 504 unità.

Turkish Airlines Piazza Un Ordine Da Oltre 200 Aerei con Airbus

Aerei Necessari Ad Alimentare le Grandi Ambizioni della Compagnia Turca

Il nuovo ordine servirà principalmente a permettere di espandere le operazioni attuali alla Turkish. La compagnia aerea in più di una occasione ha reso noto che intende potenziare ed espandere il business in maniera estremamente ambiziosa nei prossimi anni. Per fare ciò servirà avere una presenza molto più forte sia nei mercati a medio-breve raggio in Medio Oriente ed Europa oltre che sul lungo raggio in ogni angolo del mondo.

Per realizzare le proprie ambizioni THY ha bisogno di un numero enorme di aerei di qui ai prossimi anni, per rimpiazzare aerei più vecchi e potenziare la flotta.

I nuovi Airbus A321neo aiuteranno quindi ad incrementare frequenze e destinazioni servite in Europa e nel Medio oriente. Proprio in medio oriente le cose si faranno particolarmente complicate nei prossimi anni con il lancio di nuove compagnie premium come Riyadh Air.

Gli A350 invece sono fondamentali per potenziare le operazioni di transito da voli internazionali a voli internazionali tramite Istanbul. Sebbene Turkish Airlines sia un player a livello mondiale del trasporto aereo, c’è ancora della strada da fare per raggiungere i livelli di passeggeri in transito internazionale dei mega-connectors come Emirates e Qatar Airways.

Fiducia nell’Airbus A350-1000?

Qualcosa interessante da notare in questo ordine è come Turkish Airlines sia andata in controtendenza a quanto fatto da Emirates. Il vettore turco ha infatti ordinato, a differenza di EK, la variante 1000 dell’A350. Sono curioso di vedere se questo aereo diventerà una valida alternativa al Boeing 777. Se Emirates verrà smentita sulle prestazioni dell’aereo oppure se THY si pentirà dell’ordine. Più semplicemente però il caso potrebbe essere un altro ancora. Probabilmente la Turkish Airlines spera che tutti i piccoli problemi di prestazione dei motori possano essere risolti in tempo per la consegna di questi aerei, che avverrà molto in la. Chi vivrà vedrà.

About the author

Alex Achille

Sono da sempre stato affascinato dal viaggiare, da culture diverse e lontane e soprattutto dal mondo dell'aviazione. Questo, e il fatto che la mia famiglia sia piuttosto internazionale, mi hanno spinto a girare il mondo fin da una giovane età. Alcuni dei miei primi ricordi sono in aereo o in aeroporto. Più avanti nella vita sono diventato un assistente di volo, facendo prima l'addestramento con Ryanair e poi lavorando per Emirates Airline a Dubai per 3 anni. In questo sito parlerò dei miei viaggi, più frequenti verso la Corea del Sud in questi anni per motivi di famiglia, le mie esperienze come assistente di volo e curiosità dal mondo dell'aviazione.

Add Comment

Click here to post a comment

Supportami, Iscriviti alla Newsletter!

"*" indica i campi obbligatori

Ricordati di accettare la privacy policy!*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.