SWISS

Flotta Swiss al Completo: Ultimo Aereo in Storage Torna a Volare

Swiss International Air Lines, parte del Gruppo Lufthansa, come molte altre compagnie aeree in tutto il mondo, si è trovata costretta a mettere a terra gli aeromobili in seguito agli eventi del 2020. Ora, con la domanda per il viaggio aereo che si avvicina o addirittura supera i livelli pre-pandemici, è giunto il momento di riportare in attività l’intera flotta. Il ritorno in attività dell’ultimo degli aeromobili Swiss, precedentemente immagazzinati, segna il ritorno della compagnia alla sua forza operativa pre 2020.


In questo articolo:


L’Ultimo Aereo Immagazzinato di Swiss Torna in Attività

Swiss, insieme alle altre compagnie aeree sorelle del gruppo LH, ha messo in storage parte della propria flotta per risparmiare durante i difficili momenti della pandemia. La compagnia ha preso la decisione di parcheggiare sia aeromobili a fusoliera larga che quelli a fusoliera stretta.

Tuttavia, con l’incremento continuo della domanda per trasporto aereo, la compagnia ha lavorato senza sosta per riportare in servizio tutti questi aeromobili nel minor tempo possibile.

Finalmente, Swiss è giunta all’ultimo aeromobile. La compagnia sta riportando in servizio l’ultimo degli aeromobili precedentemente immagazzinati. Si tratta nello specifico di un Airbus A320-200 (versione ceo), con registrazione HB-IJO. Questo aeromobile è stato messo in storage ad Amman, in Giordania, nel 2020.

HB-IJO è l’ultimo tra gli aeromobili a fare ritorno, e c’è una logica dietro a questa scelta. HB-IJO è uno degli aeromobili più vecchi ancora in servizio sotto i colori Swiss. L’aereo è al servizio della compagnia di bandiera svizzera dal 1997. Questo ne fa uno degli aeromobili più longevi della flotta, con oltre 26 anni di attività.

Pertanto, sono stati riportati in servizio prima tutti gli aeromobili più giovani, e solo quando è stato evidente che fosse necessario sono rientrati anche quelli più vecchi. L’aereo presenta una cabina con posti a sedere interamente in classe economica, con una capacità massima di 180 passeggeri.

L’aereo è tornato da Amman con un volo speciale contrassegnato dal numero LX5183. Il volo ha visto l’A320-200 tornare a Zurigo il 17 dicembre 2023, con un tempo di volo di 4 ore e 58 minuti.

Ora, l’aereo rientrerà in servizio nelle operazioni a breve/medio raggio della compagnia, servendo destinazioni in tutta Europa.

Swiss International Air Lines Airbus A320-200 (HB-IJO), l'ultimo aereo a tornare dall'immagazzinamento ad Amman, in Giordania, rientra in servizio

Immagine by Swiss.

Dove e Perché le Compagnie Aeree Immagazzinano gli Aerei?

Le compagnie aeree non possono semplicemente parcheggiare gli aeromobili dove vogliono quando non ne hanno bisogno. Ci sono alcune problematiche legate al parcheggio degli aeromobili in location non adatte.

Gli aeromobili sono principalmente costituiti in alluminio. Se parcheggiati in zone con un alto tasso di umidità si va incontro al rischio di corrosione, tra gli altri problemi, che li renderebbe non più idonei al volo.

Pertanto, le compagnie aeree scelgono di parcheggiare i loro aeromobili principalmente in zone secche, come i deserti. Swiss, nel caso specifico di questo articolo, ha scelto Amman, in Giordania, per parcheggiare a lungo termine i propri aeromobili.

Altre località di deposito si trovano nell’ovest degli Stati Uniti, nell’Africa settentrionale e in Medio Oriente. In sostanza, se c’è un deserto, è molto probabile che le condizioni sono favorevoli per la conservazione degli aeromobili.

About the author

Alex Achille

Sono da sempre stato affascinato dal viaggiare, da culture diverse e lontane e soprattutto dal mondo dell'aviazione. Questo, e il fatto che la mia famiglia sia piuttosto internazionale, mi hanno spinto a girare il mondo fin da una giovane età. Alcuni dei miei primi ricordi sono in aereo o in aeroporto. Più avanti nella vita sono diventato un assistente di volo, facendo prima l'addestramento con Ryanair e poi lavorando per Emirates Airline a Dubai per 3 anni. In questo sito parlerò dei miei viaggi, più frequenti verso la Corea del Sud in questi anni per motivi di famiglia, le mie esperienze come assistente di volo e curiosità dal mondo dell'aviazione.

Add Comment

Click here to post a comment

Supportami, Iscriviti alla Newsletter!

"*" indica i campi obbligatori

Ricordati di accettare la privacy policy!*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.